ArteVaria

Ciò che più apprezzo dell’arte è che non conosce confini. Certo, a volte, ci si mette davvero troppo poco a definire ciò che lo è e ciò che non lo è… ed è lì che ci accorge che, forse, qualche confine potrebbe essere opportuno. Per fortuna, però, gli antichi greci hanno pensato a mettere ordine in questo universo vasto e piacevolmente anarchico con la geniale invenzione delle Muse. Hanno stabilito che Clio è l’epica, Euterpe la poesia lirica, Thalia la commedia, Melpomene la tragedia, Tersicore la danza, Erato la poesia amorosa, Polimnia l’arte sacra, Urania l’astronomia, Calliope l’elegia. Alla fine, poi, arrivo io che mescolo tutto e pesco ciò che serve per dare un pizzico di nobiltà a ciò che scrivo.

  • (Articolo di Raffaella Troili, pubblicato su Il Messaggero - 7 giugno 2017)

    "A Giulia Soi non sfugge niente. Sulla sua pagina convergono informazioni di servizio, mappe, aneddoti, testimonianze del popolo della metro. E lei trasforma vita vissuta in fiabe"

    il messaggero

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi