Ricorrenze

A livello psicologico, si sa, le grandi ricorrenze sono sempre molto particolari da affrontare. Natale, Capodanno, il compleanno, la fine delle vacanze sono sempre momenti da attraversare con cautela. È per tentare di esorcizzare questa realtà, che – quando capita a me – ci scrivo sopra (e sotto la metro): per capire dove si nasconda l’ombra di un sorriso, per trovare la via d’uscita al pantano emozionale che questi momenti creano, per vedere se poi alla fine il diavolo è davvero così brutto come lo si dipinge.

  • (Articolo di Raffaella Troili, pubblicato su Il Messaggero - 7 giugno 2017)

    "A Giulia Soi non sfugge niente. Sulla sua pagina convergono informazioni di servizio, mappe, aneddoti, testimonianze del popolo della metro. E lei trasforma vita vissuta in fiabe"

    il messaggero
  • Intervista di
    Andrea Federica de Cesco

    "Mike Bongiorno capì subito che il mio cognome non ha origini sarde, ma francesi."

    (Rubrica Van Gogh, pubblicato su Sette - 18 gennaio 2018)

    sette