SiamoTuttiGiulia

Solo perché io ho iniziato a trasformare le mie disavventure lungo i binari della metro in racconti, non vuol certo dire che certi fattacci surreali capitino solo a me. Coloro che incappano in situazioni come quelle che vivo io, infatti, spesso me le confidano e mi permettono di diventare narratrice indiretta dei loro disagi. Chiunque può inviarmi la propria storia, con la promessa che verrà raccontata alla mia maniera su Giulia sotto la metro, nella rubrica che questo hashtag rappresenta.

  • (Articolo di Raffaella Troili, pubblicato su Il Messaggero - 7 giugno 2017)

    "A Giulia Soi non sfugge niente. Sulla sua pagina convergono informazioni di servizio, mappe, aneddoti, testimonianze del popolo della metro. E lei trasforma vita vissuta in fiabe"

    il messaggero

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi